Tag: Abitudini

Matrimonio in Cina, parte seconda: la vestizione dello sposo

matrimonio cina vestizione sposo

Da questo articolo inizia la cronaca – spero fedele e dettagliata – del matrimonio del mio migliore amico in Cina. Chi non fosse interessato a vicende in gran parte personali è pregato di non continuare nella lettura. Ma io sconsiglio di farlo. Non per biechi calcoli legati alla visibilità o popolarità sul web. In questo

Il mausoleo di Moulay Ismail e gli ultimi acquaioli di Meknes

mausoleo di Moulay Ismail

Moulay Ismail Ibn Sharif, noto come il “Re guerriero”, costruì Meknes durante il suo regno e ne fece la capitale del Marocco. Il suo smisurato desiderio di restare nella storia era tale da sconfinare perfino nel paradossale, come dimostra la costruzione della famose stalle reali, di cui ho già parlato in questo articolo. Non ancora

Un selfie con la Sfinge

la Sfinge

Giza è uno dei luoghi turistici più frequentati al mondo. Ed è innegabile che sia anche l’area archeologica più presidiata da forze dell’ordine, guardiani, polizia in borghese e addetti alla sicurezza di ogni ordine e grado. In teoria, quindi, dovrebbe essere un luogo sicuro e protetto. Non solo da eventuali attacchi terroristici, come è ovvio,

Mangiare in Cina: le insidie del vassoio rotante

vassoio rotante cina

Uno degli elementi distintivi di un ristorante cinese, sia in patria che all’estero, è quasi certamente il vassoio rotante. Ovvero quell’arnese circolare, realizzato di norma in vetro, legno o plastica, su cui vengono disposti i piatti di portata. Il suo scopo, logico e intuitivo, è quello di agevolare la distribuzione del cibo tra i commensali.

Matrimonio in Cina, parte prima: il rito civile

matrimonio cina rito civile

Questo è il resoconto, spero interessante, di come si svolge un matrimonio in Cina tra uno straniero e una autoctona. Lo straniero in questione è il mio amico Guido. Parliamo ovviamente di un matrimonio civile, l’unico che abbia validità in un paese che almeno formalmente si dichiara laico e comunista. Nondimeno, è un rito che

Matrimonio in salsa tamil a Matale

Matrimonio in salsa tamil

Sembra che agosto in Sri Lanka sia il mese più propizio per congiungere persone e rispettive famiglie in matrimonio. Nel corso del mio viaggio, infatti, ho incrociato numerose cerimonie del genere, alcune appena intraviste, altre più da vicino. Come il matrimonio tamil in cui mi sono “imbucato” a Matale. Ecco come è andata. Girando per

Vivere in barca sul lago Inle

vivere in barca sul lago Inle

Sul lago Inle quasi tutto si fa sull’acqua. Di conseguenza, la barca è il mezzo cruciale per muoversi all’interno di esso e viene utilizzata per le masioni più disparate: coltivare i campi (galleggianti), scambiare merci, trasportare cose e persone, pescare. Senza di essa la vita sarebbe impossibile. E’ quindi necessario, quasi imprescindibile, saperla governare a

Pesca acrobatica sul lago Inle: quando la necessità diventa spettacolo

Pesca acrobatica sul lago Inle

Gli abitanti del lago Inle sono famosi in tutto il mondo per un sistema di pesca molto originale. Si tratta di una pratica presente solo qui, in questo minuscolo puntino del mondo. Che non è mai mutata di una virgola malgrado l’avvento del progresso. Sul lago Inle si perpetua da millenni un sistema di pesca

I cinesi e le file, un rapporto difficile

I cinesi e le file

Una delle abitudini che i viaggiatori occidentali detestano è l’incapacità quasi genetica dei cinesi di rispettare le file. Non si tratta di un fenomeno così diffuso come sembra, in alcuni luoghi è più presente che in altri; è indiscutibile tuttavia che ai nostri occhi appaia come un segno di assoluta inciviltà. Specie quando ad essere

A proposito della correttezza dei giapponesi: una storia esemplare

correttezza dei giapponesi

La vicenda che mi appresto a raccontare ha uno scopo puramente didattico: intendo dimostrare che i giapponesi sono senza ombra di dubbio un popolo civile. Con civile non intendo migliore di noi o di qualcun altro. La civiltà non si misura solo dalla quantità di monumenti che possiedi o dalla storia che hai tramandato. Non