Passaporti vaccinali

Passaporti vaccinali: gli europei sono d’accordo

Euronews, il principale canale di notizie internazionali in Europa, ha pubblicato i risultati di un sondaggio esclusivo condotto da Redfield & Wilton Strategies per Euronews in Germania, Francia, Italia e Gran Bretagna, esaminando l’atteggiamento degli europei nei confronti passaporti vaccinali. In particolare, è stato misurata quanto potrebbe variare la propensione al viaggio in caso fossero imposti dei certificati vaccinali.

Ecco le domande che sono state poste nel sondaggio.

In che misura sostieni o ti opponi all’introduzione di un passaporto vaccinale per verificare che un individuo sia stato vaccinato?

Un’ampia percentuale di intervistati è favorevole o sostiene fortemente l’introduzione dei cosiddetti passaporti vaccinali: 53% in Germania, 65% in Italia e 69% in Gran Bretagna, con una percentuale minore in Francia (39%).
– Chi è contrario o si oppone fortemente al provvedimento è una minoranza: 25% in Germania, 32% in Francia, 19% in Italia e 12% in Gran Bretagna.
– Circa un quinto degli intervistati non sostiene né si oppone all’iniziativa.

Saresti disposto a portare con te un “passaporto vaccinale” per dimostrare che sei stato vaccinato?

Il 55% in Germania, il 63% in Italia e il 69% in Gran Bretagna dichiara che sarebbe disposto a portare con sé questo passaporto vaccinale in “tutte le circostanze”.
– I francesi sono più divisi: il 31% porterebbe il certificato in tutte le circostanze, il 31% solo per i viaggi internazionali e il 38% non porterebbe affatto il passaporto.

In che misura, semmai, sostieni o ti opponi a limitare i viaggi all’estero solo a coloro che sono stati vaccinati contro il coronavirus?

I britannici sono d’accordo o sostengono fortemente la limitazione dei viaggi all’estero solo a coloro che sono stati vaccinati contro il virus (69%); un sostegno che scende al 35% in Germania, al 42% in Francia e al 40% in Italia.

Attualmente intendi viaggiare per le vacanze quest’anno?

Quattro partecipanti su dieci in Germania, Francia, Italia e Gran Bretagna dichiarano di non avere intenzione di viaggiare da nessuna parte per le vacanze quest’anno (rispettivamente 46%, 43%, 39% e 46%).
Quando intendono viaggiare, i risultati dipingono un quadro misto:
– gli intervistati francesi e italiani preferiscono viaggiare sul territorio nazionale (il 27% e il 39%, rispettivamentee) con una minoranza incline ad andare all’estero (18% e 13%, rispettivamente).
– I tedeschi sono divisi: il 21% intende viaggiare nel paese e il 21% preferisce andare all’estero. Una piccola minoranza (12%) afferma di voler fare entrambe le cose.
– In Gran Bretagna, infine, il 25% ha dichiarato che avrebbe viaggiato sul territorio nazionale e il 20% ha dichiarato che avrebbe viaggiato all’estero.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *